fbpx
medicina psicosomatica 15 Apr 2020

15 Apr

BY: Anna

Novità

Medicina Psicosomatica …cos’è e a cosa serve!

Se fino a non molti anni fa parlare di malattie e sintomi che scaturivano dallo “stress” voleva dire essere guardati con circospezione, oggi si può tranquillamente dire che non esiste medico che non condivida la tesi che le emozioni, i sentimenti e i pensieri, insomma la psiche nella sua totalità, condizionino l’insorgere e l’evolvere delle patologie considerate psicosomatiche (Asma, colite, ipertensione, anoressia, psoriasi…ecc…ecc..).

La Medicina Psicosomatica è quella branca della Medicina e della Psicologia Clinica deputata a cercare la connessione tra il disturbo organico e la sua possibile eziologia di natura psicologica.

Essa definisce il corpo e la mente come strettamente correlati, e studia le reciproche relazioni tra la vita emotiva e la fisiopatologia del corpo umano.

Vede il soggetto collocato in un “campo”, inteso come un insieme di aspetti-forze che lo definiscono in una determinata situazione.

Si parla di “simultaneità psicosomatica”, dove organi, emozioni, linguaggio, atteggiamento appartengono al “fatto unico” dell’unità psicofisica.

La sfera emotiva è in grado di influenzare profondamente quella fisica determinando un dialogo che può esitare nella percezione di un disagio organico.

Il corpo allora viene visto come una sorta di teatro, di palcoscenico sul quale rappresentare attraverso sintomi e malattie uno squilibrio o un disagio psicologico, la malattia viene letta come il mezzo attraverso il quale esprimere qualcosa: un disagio, un rifiuto, un’incapacità, una sofferenza che non è solo del corpo ma di tutta la persona.

Come più volte è stato detto diventa allora importante non tanto mettere a tacere con pomate o pastiglie la malattia, quanto decifrare questo linguaggio, cogliere cioè la chiave di lettura, attraverso la quale scoprire lo scopo, l’intenzione della malattia stessa.

La Medicina Psicosomatica pone in relazione la mente con il corpo, ossia il mondo emozionale ed affettivo con il soma, occupandosi nello specifico di rilevare e capire l’influenza che l’emozione, il vissuto, esercita sul corpo.

Il corpo così si anima di significati, ci parla di noi, e le malattie diventano un messaggio simbolico con cui l’organismo esprime i disagi profondi dell’individuo.

2 commenti

  • Avatar per Ciro
    Ciro

    Eccellente

    17 Aprile 2020 | Reply

    • Avatar per Anna
      Anna Post author

      Grazie Ciro …è sempre piacevole ricevere dei riscontri positivi.

      23 Aprile 2020 | Reply

Lascia un commento